Home / News Online / Un’emoji eletta parola dell’anno: è la faccina che piange di gioia

Un’emoji eletta parola dell’anno: è la faccina che piange di gioia

Moltissime volte ci capita di esprimere un concetto senza scrivere una frase per intero, ma usando semplicemente uno dei tanti divertenti simboli disponibili sulla tastiera del nostro smartphone; per tale motivo, la parola dell’anno 2015 non è una parola, ma per la prima volta nella storia è una faccina:

l’Oxford Dictionary ha deciso di incoronare parola più usata dell’anno un’emoji che ha battuto i vocaboli “Brexit” , “rifugiato” e “sharing economy”; si tratta della famosissima “faccia che piange”, l’emoticon che ride fino alle lacrime che spesso mandiamo al posto di una risata durante una chat.

Il motivo alla base di tale riconoscimento è che questo pittogramma “riflette meglio l’ethos, l’umore e le preoccupazioni del 2015”, e per questo si è meritata un titolo così speciale. Oxford Dictionary, per prendere tale decisione, si è consultata con una società specializzata in tecnologia mobile (SwiftKey) che ha fornito i dati sulle faccine più utilizzate;

il “volto che piange dalle risate” rappresenta il 20% dei simboli inviati dai britannici e il 17% per gli statunitensi. La stessa parola “emoji” è stata introdotta nel linguaggio comune e nei dizionari.

About Anna Forte

Appassionata di gossip, spettacolo ma anche di tecnologia, organizza il tempo libero come content writer per il network.

Check Also

poker online

Poker: emozioni, innovazione e super computer

Nonostante il Poker sia spesso associato con i nostri tempi, questo rinomato gioco di carte …