Home / News Online / Ivrea, sindaco abolisce il Wi-Fi dalla scuola: “è per la salute”
Ivrea sindaco abolisce il Wi-Fi dalla scuola

Ivrea, sindaco abolisce il Wi-Fi dalla scuola: “è per la salute”

È successo in un piccolo comune nel torinese, Borgofranco di Ivrea, quello che tutti gli alunni di oggi non vorrebbero mai che accadesse:

il sindaco del paese Livio Tola, un simpatizzante del Movimento 5 Stelle, ha disposto che dalla scuola elementare venisse eliminata la rete Wi-Fi, poiché quest’ultima è considerata “dannosa per la salute dei bambini”; il primo cittadino ha dichiarato a proposito dalla decisione di abolire internet: «Noi non siamo contrari alla tecnologia. La nostra è una scelta basata sul principio di precauzione». il sindaco ha poi aggiunto:

«Non siamo in grado di dire con certezza se le onde elettromagnetiche siano dannose oppure no, abbiamo letto molte cose in proposito sul web e sappiamo che alcuni Comuni hanno già adottato questo provvedimento».

Tola afferma inoltre che anche se il suo provvedimento ora può risultare poco gradito, le mamme dei bambini che ora frequentano l’istituto “tra vent’anni lo ringrazieranno”.

Effettivamente il sindaco di Borgofranco non ha tutti i torti: una continua esposizione alle radiazioni della rete wireless, presente in tutte le nostre case, può portare dei danni a lungo andare; ancora più rischiosi, però, sono i cellulari che hanno una potenza di trasmissione pari a 300 milliwatt, di gran lunga maggiore rispetto al Wi-Fi.

About Anna Forte

Appassionata di gossip, spettacolo ma anche di tecnologia, organizza il tempo libero come content writer per il network.

Check Also

poker online

Poker: emozioni, innovazione e super computer

Nonostante il Poker sia spesso associato con i nostri tempi, questo rinomato gioco di carte …