Home / News Online / Il pishing è ancora un problema
pishing-va-avanti

Il pishing è ancora un problema

Il pishing avviene attraverso l’invio di mail, messaggi tramite social network, che spingono gli utenti a scrivere i propri dati personali. Spesso vengono richieste le informazioni relative a credenziali di accesso a pagine web, come banche o carte di conti correnti.

Solitamente nella mail si chiede di cliccare su un link che conduce verso il malware che così viene scaricato sul dispositivo dell’utente.  Gli hacker così diventano padroni delle cose dell’utente e rubano informazioni personali.

Spesso leggiamo di modalità di difesa dal pishing, sono soprattutto i colossi informatici ad offrirci mettono strumenti per difendersi. Ad esempio un dispositivo che si chiama, Password Alert che è stato lanciato dal Browser, Google Chrome.

L’indagine è stata fatta da Intel Security su 19mila utenti di 144 Paesi con un Phishing Quiz. I risultati sono stati, che davanti a dieci email, solo il 3% sa distinguere mail «autentiche» da quelle di phishing, l’80% non ha identificato nemmeno una email di phishing.

I risultati migliori sono stati dati dalla fascia di persone di età 35-44, che ha risposto esattamente al 68% delle domande. Le donne con meno di 18 anni e con più di 55 sembrano ha maggiore difficoltà nel distinguere tra email legittime e false. Ha individuato correttamente sei messaggi su dieci.  Un rapporto di Google alla Www Conference di Firenze informa su come le cosiddette «domande di sicurezza» che permettono di recuperare password dimenticate, ma non in maniera sicura.

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

poker online

Poker: emozioni, innovazione e super computer

Nonostante il Poker sia spesso associato con i nostri tempi, questo rinomato gioco di carte …