Home / News Online / Google Books tutto legale per la Corte Suprema

Google Books tutto legale per la Corte Suprema

La piattaforma Google Books è legale, almeno stando a quanto ha stabilito la Corte Suprema di New York che ha confermato  come non ci siano violazioni del diritti d’autore, le accuse però della società di giornalisti e autori, proseguono.

Quella di Google Books era una battaglia legale nata già nel 2005 e che continuava ad andare avanti, dopo l’ufficializzazione del servizio, circa un anno dopo è cominciata questa “guerra” con gli editori che sembrava essersi sopita nel 2008 quando la stessa Google avrebbe dovuto pagare circa 125 milioni di dollari a titolo di indennizzo verso gli autori.

Da allora non c’è stata sosta dopo le accuse dell’American Society of Journalists and Authors che sosteneva, tra l’latro, come la piattaforma di Larry Page e Sergey Brin, nuocesse alle vendite, viceversa gli stessi dirigenti di Mountain View sostenevano proprio il contrario.

Oggi la Corte Suprema, dopo una prima sentenza del 2013, ha stabilito che non c’è nessuna violazione contro gli autori, il servizio offerto da Google Books, che ricordiamo mette a disposizione libri completi o estratti, rispetta le norme sulla proprietà intellettuale.

Sarà terminata qui la battaglia?

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

poker online

Poker: emozioni, innovazione e super computer

Nonostante il Poker sia spesso associato con i nostri tempi, questo rinomato gioco di carte …