Home / News Online / Francia, muore dopo 56 cicchetti
grappini-da-infarto

Francia, muore dopo 56 cicchetti

Un barista francese è stato condannato per omicidio colposo per aver somministrato ad un suo cliente dei superalcolici.
Il bar si trova nella zona di Clermont-Ferrand ed il fatto risale al 25 ottobre. L’uomo voleva superare il record del bar, Le Starter. Renaud Prudohomme aveva 56 anni, ed ha bevuto nel tempo di un’ora 56 “grappini”, cioè oltre un litro di superalcolico. Passate alcune ore l’uomo è stato ricoverato in ospedale dove è sopraggiunto la morte per arresto cardiaco. La sua alcolemia era pari a 3,7 grammi. Il barista è stato condannato a quattro mesi con la condizionale.
L’avvocato del barista ha già detto che ricorrerà in appello.

Gli shottini hanno provocato il collasso dell’uomo che voleva dimostrare di essere il re del bicchierino, ed ha raccolto la gara del bar. Gilles Crepin è di professione barman ed ha iniziato a versare.  Presenti alcuni amici e sua figlia.

Renaud aveva problemi di alcolismo, il suo cuore era in pessime condizioni. Il barista non era a conoscenza della cosa, e nemmeno sua figlia  “Non si può chiedere a ogni cliente che acquista alcol di presentare il certificato medico”.

About Stefania Pedroso

Content writer collaboratrice a tempo pieno, si occupa di notizie di spettacolo, gossip, tecnologia e cronaca.

Check Also

poker online

Poker: emozioni, innovazione e super computer

Nonostante il Poker sia spesso associato con i nostri tempi, questo rinomato gioco di carte …