Home / News Salute / BrainPort V100 per vedere con la lingua
vedere-con-la-lingua

BrainPort V100 per vedere con la lingua

Un dispositivo BrainPortV100 ha l’obiettivo di permettere di vedere ai non vedenti grazie alla lingua.

La FDA, Food and Drug Administration, ha approvato la vendita del BrainPort V100.
Il costo è elevato e per utilizzarlo occorrono alcune ore di pratica. Ci sono un paio di occhiali, con una videocamera, un sensore che va inserito nella bocca e poi un’unità di controllo.
Ma cosa si può sapere usando la lingua? Tutte le informazioni visuali saranno catturate dalla videocamera e verranno convertite dal software in impulsi elettrici. I segnali saranno poi inviati al sensore, e percepiti come vibrazioni o formicolii dalla lingua dell’utente. Occorreranno almeno dieci ore di addestramento per potersi orientare e riconoscere gli ostacoli.
Con l’esperienza il non vedente riuscirà ad interpretare gli impulsi e li potrà associare anche ad una forma e ad una sua posizione nello spazio.
La videocamera è operativa nelle condizioni di luce e con un campo visivo regolabile. Ai pixel corrisponde un determinato valore del segnale, bianco con segnale forte, nero nessun segnale, grigio segnale medio.

La lingua sarà un vero e proprio display digitale.
La batteria ha la durata di tre ore.

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Ottima Notizia arriva dal ministero della salute: il ministro Beatrice Lorenzin si impegna per il …