Home / News Salute / Batterio mortale fugge da un laboratorio di ricerca

Batterio mortale fugge da un laboratorio di ricerca

ddd1402-bacteriaDopo l’allarme ebola, nel mondo potrebbe verificarsi la diffusione di un nuovo pericolo per l’uomo considerato dagli scienziati mortale al 50%.

Ieri 1 marzo il quotidiano statunitense USA Today ha comunicato che un batterio mortale è sfuggito a novembre dal laboratorio di biocontenimento del Tulane National Primate Research Center, situato nelle vicinanze di New Orleans (Louisiana).

Si tratta del batterio Burkholderia pseudomallei che contamina l’uomo e gli animali attraverso il contatto con acqua e suolo infetti, l’ambiente in cui il microrganismo vive e si sviluppa. Questo contatto produrrebbe varie infezioni, in particolare infezioni polmonari, cutanee e genitourinarie.

Dopo la notizia, tutti si sono chiesti come possa essere avvenuto un simile incidente: secondo le testimonianze dei dipendenti del laboratorio, la contaminazione sarebbe avvenuta su quattro macachi che sono stati visitati contemporaneamente con il batterio e forse una distrazione ha provocato questo inconveniente.

Intanto la struttura di ricerca cerca di capire cosa non ha funzionato durante i controlli e assicura che non c’è nessun pericolo per l’uomo.

About Elisa Carriero

Appassionata di scrittura, è una content writer di provata esperienza, una delle sue passione è la musica.

Check Also

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Ottima Notizia arriva dal ministero della salute: il ministro Beatrice Lorenzin si impegna per il …