Home / News Online / Vaticano, il Papa accoglie Abu Mazen
vaticano-papa-incontra-abu-mazen

Vaticano, il Papa accoglie Abu Mazen

Il Pontefice, Papa Francesco accoglie cordialmente in Vaticano il leader palestinese, Abu Mazen, dicendogli: “sei un angelo della pace”.

L’incontro molto cordiale, il leade dell’Olp ha commentato l’aspetto del Pontefice, Come stai? Ti vedo più giovane”,ha sussurrato all’orecchio nella Biblioteca del Vaticano. La delegazione composta da una decina di persone ha accompagnato Abu Mazen.

L’egiziano monsignor Gaid ha avuto il compito di tradurre le parole che venivano dette. Lo scambio di doni ha visto il leader palestinese Abu Mazen, col sindaco di Betlemme, regalare a Papa Francesco una cassetta di madreperla con le reliquie delle due sante palestinesi. Saranno canonizzate domenica le due donne. Al centro della cassetta c’era anche un rosario di legno. Il rosario è stato poi benedetto dal Pontefice.

Il dono di Papa Francesco al leader dell’Autorità nazionale palestinese è stata la medaglia dell’angelo della pace. Papa Francesco ha donato inoltre ad Abu Mazen una copia in inglese dell’Evangelii Gaudium, ‘La gioia del Vangelo’. Si tratta della prima esortazione cattolica di Bergoglio.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

Casino online 2017, a marzo la spesa registra un balzo a due cifre

Casino online 2017, a marzo la spesa registra un balzo a due cifre

In Italia la spesa nei casino online, nel mese di marzo del 2017, si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *