Home / World / Tunisia, spari in due resort, 37 vittime
attentato-a-tunisi

Tunisia, spari in due resort, 37 vittime

C’è stato un inaspettato attentato terroristico in due resort che si trovano a Sousse a 140 km da Tunisi.
Sousse è una nota località balneare che accoglie grossi flussi turistici.

Un commando avrebbe preso d’assalto due resort, l’Hotel Riu Imperial Marhaba e l’Hotel Soviva, ed è arrivato sulla spiaggia armato di kalashnikov.

Sono 37 le vittime di questo assalto, tra loro anche un attentatore. Le fonti locali confermano i 36 morti.
Non erano presenti turisti italiani tra le vittime.

L’attacco sarebbe partito dalla spiaggia, dove sono stati colpiti turisti che erano sotto l’ombrellone. Il Ministero dell’Interno rende noto che le vittime sono turisti inglesi e tedeschi.

Un uomo vestito da mare usava l’ombrellone come paravento per il kalashnikov tirato fuori dalla borsa, poi avrebbe sparato, passando davanti alla piscina, per poi arrivare alla reception dell’albergo. La polizia lo avrebbe poi ucciso.

Il secondo attentatore, forse era presente nel secondo albergo colpito.

Alcune foto ritraggono un uomo fermato dalla polizia, si pensa che sia il secondo terrorista.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

Mattarella Tricolore simbolo di unita

Mattarella: “Tricolore simbolo di unità anche per nuovi italiani”

Oggi 7 gennaio si celebra la Giornata Nazionale della Bandiera, conosciuta anche come Festa del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *