Home / News Gossip / Mika i suoi manifesti con scritte omofobe vergogna
Mika i suoi manifesti con scritte omofobe vergogna

Mika i suoi manifesti con scritte omofobe vergogna

Una vergogna assurda quella accaduta al cantante Mika, i suoi manifesti in quel di Firenze, per il Nelson Mandela Forum, sono stati imbrattati con scritte omofobe.

I cartelloni attaccati in pratica, recavano una scritta omofoba legata al privato del cantante, ma mentre lo stesso cantante diciamo che ha glissato sull’argomento, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, non ci sta ed è partito al contrattacco.

Sui social, in particolar modo su Twitter, il sindaco ha voluto replicare a queste vergognose scritte che offendono anche una città come Firenze, “La mia città non è omofoba”, tuona proprio il sindaco Nardella, anzi “Firenze è una città aperta”, ha continuato lo stesso sindaco, attraverso un tweet.

Insomma un episodio increscioso da valutare come il gesto di “cani sciolti”, dunque personaggi che non hanno nulla a che vedere con il vero cuore di Firenze, ma che hanno imbrattato i manifesti in maniera molto vigliacca, come lo stesso sindaco Nardella ha sottolineato.10

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

WSOP 2016, Event #69 Guillaume Diaz in testa nel Day 2

WSOP 2016, Event #69: Guillaume Diaz in testa nel Day 2

A conclusione del Day 2, nell’Event #69 delle WSOP 2016, le World Series of Poker, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *