Home / News Gossip / Joni Mitchell sta male, ricoverata in terapia intensiva

Joni Mitchell sta male, ricoverata in terapia intensiva

woodstock joni mitchell

La notizia è arrivata solo oggi, eppure ieri sera a Los Angeles la cantante folk degli anni 60, Joni Mitchell, interprete del brano Woodstock diventato poi inno del famoso festival del 1969, è stata ritrovata in un forte stato di incoscienza. I medici a bordo dell’ambulanza si sono ritrovati di fronte ad una donna che non dava segni di vita.

Per fortuna, però, secondo alcune indiscrezioni pare che la donna proprio a bordo dell’ambulanza abbia dato segni positivi. Attualmente si trova ricoverata in terapia intensiva, ma a quanto pare fuori pericolo.

La cantante, ormai 71enne, ultimamente aveva rivelato di avere molti problemi di salute, uno fra tanti è un disturbo psicosomatico, conosciuto come sindrome di Morgellons. Questa produce una serie di sintomi sulla pelle come prurito, piaghe, fitte e lesioni permanenti sulla pelle.

Sul suo sito è stato scritto “Accendi una candela e canta una canzone, inviamole tutti i migliori auguri”.

La speranza è di rivederla su un palco.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Elisa Carriero

Appassionata di scrittura, è una content writer di provata esperienza, una delle sue passione è la musica.

Check Also

WSOP 2016, Event #69 Guillaume Diaz in testa nel Day 2

WSOP 2016, Event #69: Guillaume Diaz in testa nel Day 2

A conclusione del Day 2, nell’Event #69 delle WSOP 2016, le World Series of Poker, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *