Home / News Online / Google ricorda con un doodle Gerardo Mercatore

Google ricorda con un doodle Gerardo Mercatore

gerardo mercatore doodleGoogle non smette mai di stupirci ed oggi 5 marzo ha pubblicato un nuovo doodle dedicato ancora una volta al mondo della scienza e della matematica.

Il protagonista di questo nuovo doodle è il cartografo Gerardo Mercatore per festeggiare la sua nascita avvenuta ben 503 anni fa.

Mercatore era un esperto di cartografia ed è proprio in quel campo che possiamo incontrare alcune sue invenzioni, come la proiezione cartografica Mercatore, utilizzata frequentemente nelle mappe nautiche.

Oltre a questo, però, il cartografo era specializzato nella tecnica di incisione su rame che gli ha permesso di realizzare due indimenticabili globi, uno terrestre e l’altro celeste.

La sua vita, però, non è stata sempre così tranquilla: infatti ci fu un periodo in cui venne accusato di eresia dalle autorità religiose cattoliche, ma fu salvato dall’intervento del rettore dell’università di Lovanio.

I suoi ultimi anni di vita li trascorse nella città di Duisburg dove insegnò geometria, matematica e cosmologia; morì all’età di 82 anni nel 1594.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Elisa Carriero

Appassionata di scrittura, è una content writer di provata esperienza, una delle sue passione è la musica.

Check Also

Casino online 2017, a marzo la spesa registra un balzo a due cifre

Casino online 2017, a marzo la spesa registra un balzo a due cifre

In Italia la spesa nei casino online, nel mese di marzo del 2017, si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *