Home / News Salute / Expo 2015, gli spaghetti al pomodoro scelti come piatto simbolo

Expo 2015, gli spaghetti al pomodoro scelti come piatto simbolo

expo 2015 spaghetti

Manca davvero poco all’1 Maggio, data in cui la tanto attesa fiera mondiale sul cibo, Expo 2015, aprirà i battenti ai milioni di visitatori che invaderanno la città di Milano fino al 31 ottobre.

E dopo diversi spot pubblicitari in cui protagonista è proprio il cibo, non solo come alimento e nutrimento, ma come arte e simbolo di vita, adesso è stato scelto anche il piatto simbolo di questo evento internazionale, tutto focalizzato sull’alimentazione.

A sceglierlo è stato il giudice di MasterChef, Joe Bastianich, che ha optato per i tanto famosi spaghetti al pomodoro: gli spaghetti sono in effetti la pasta simbolo dell’Italia e sono tanto amati anche all’estero, anche da famosi Vip come Madonna e Michelle Obama.

D’altronde in numerosi film, non solo italiani, gli spaghetti al pomodoro sono stati divorati dai protagonisti: basti pensare alla scena di Alberto Sordi in Un americano a Roma e alla voracità con la quale si gustò quegli spaghetti.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Elisa Carriero

Appassionata di scrittura, è una content writer di provata esperienza, una delle sue passione è la musica.

Check Also

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Ottima Notizia arriva dal ministero della salute: il ministro Beatrice Lorenzin si impegna per il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *