Home / News Salute / Dopo 40 anni le emissioni di CO2 si riducono

Dopo 40 anni le emissioni di CO2 si riducono

riduzione co2

Per 40 anni il nostro pianeta Terra ha dovuto subire le conseguenze dannose del nostro inquinamento e della forte industrializzazione di alcune aree della Terra, come per esempio la Cina che nel giro di 20 anni ha cambiato volto, assistendo alla crescita e alla nascita di città e centri industriali in modo repentino.

Per fortuna i dati che arrivano sull’anno 2014 in merito all’emissione di anidride carbonica, meglio nota come CO2, sono confortanti: dopo 40 anni di continui aumenti e peggioramenti, ecco che il trend finalmente scende, fermandosi a emissioni complessive pari a 32,2 miliardi di tonnellate.

Un numero eccessivo, ma comunque inferiore a quello degli anni passati e dovuto principalmente a due motivi: il primo è legato alle misure anti-CO2 emanate dalle nazioni dell’OCSE, il secondo riguarda un cambio di rotta della Cina.

Negli anni futuri se anche paesi come la Cina opteranno per energie pulite e rinnovabili allora possiamo dire che forse stiamo facendo qualcosa per salvarci e vivere più a lungo.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Elisa Carriero

Appassionata di scrittura, è una content writer di provata esperienza, una delle sue passione è la musica.

Check Also

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Ottima Notizia arriva dal ministero della salute: il ministro Beatrice Lorenzin si impegna per il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *