Home / World / Compravendita Senatori, Berlusconi condannato da Napoli
Compravendita Senatori Berlusconi condannato da Napoli

Compravendita Senatori, Berlusconi condannato da Napoli

Silvio Berlusconi condannato a tre anni di reclusione dal Tribunale di Napoli, l’accusa è quella di compravendita di senatori, insieme a lui anche Valter Lavitola.

La persecuzione giudiziaria prosegue, secondo l’ex premier, e conferma: “Prendo atto di una assurda sentenza politica al termine di un processo solo politico costruito su un teorema accusatorio risibile. Resto sereno, certo di aver sempre agito nell’interesse del mio Paese e nel pieno rispetto delle regole e delle leggi, così come continuerò a fare”.

Intanto risponde anche l’avvocato Niccolò Ghedini, il legale che difende Berlusconi, rivelando: “Non commento le sentenze. Prendo atto delle sentenze. Prendo atto che questa sentenza ha condiviso la tesi accusatoria”.

L’accusa dunque corruzione nella compravendita si senatori, intanto Romano Prodi rivela di non aver saputo mai nulla, solo qualche voce che “girava”, se lo avesse saputo oggi poteva ancora essere presidente del Consiglio.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

Mattarella Tricolore simbolo di unita

Mattarella: “Tricolore simbolo di unità anche per nuovi italiani”

Oggi 7 gennaio si celebra la Giornata Nazionale della Bandiera, conosciuta anche come Festa del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *