Home / News Salute / Combattere l’invecchiamento da giovani
giovani-vecchi

Combattere l’invecchiamento da giovani

Sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) sono stati pubblicati i risultati di uno studio che vuole indagare sull’invecchiamento biologico in giovani adulti.

La ricerca è stata portata a termine dagli studiosi della Duke University, a Durham nella Carolina del nord, erano coordinati da Dan Belsky, docente di geriatria alla Duke.

La popolazione mondiale sta invecchiando ed ecco perchè aumenta l’età massima di vita.
Per combattere il fenomeno dell’invecchiamento potrebbe essere necessario ridurre le malattie e proteggere la produttività della popolazione.

Le terapie antinvecchiamento vengono fatte sui giovani, perché è ancora possibile prevenirne l’insorgere di malattie.

Ma davvero i processi di invecchiamento possono essere rilevati in giovani adulti che non hanno ancora malattie croniche?

I ricercatori indicano che i processi di invecchiamento possono essere quantificati in persone ancora giovani, per la prevenzione delle malattie legate all’età.

Si aprirebbe così una nuova strada per le terapie che possano contrastare il decadimento.

La geriatria dovrebbe studiare i giovani. Lo studio ha coinvolto 871 nati tra il 1972 e il 1973 a Dunedin, Nuova Zelanda.

I dati erano di circa 1.000 partecipanti, ma all’età di 38 anni, alcuni erano morti per il cancro, o per suicidio, o per abuso di sostanze o anche per incidenti stradali.
Per i rimanenti soggetti sono stati misurati 18 marcatori fisiologici all’età di 26, 32 e 38 anni.

Per ogni partecipante è stato elaborata una cronologia delle modifiche dei marcatori biologici, considerando il tasso di invecchiamento biologico. Poi sono stati fatti anche dei test.

L’età biologica dei partecipanti era al di sopra del loro 38 anni cronologici. Un altro test ha voluto valutare l’età dei partecipanti.

Alcuni studenti hanno guardato le foto dei partecipanti allo studio ed hanno dovuto indovinare la loro età.

I valutati come biologicamente più vecchi, sono stati indicati come di età superiore ai loro 38 anni.

I ricercatori hanno inoltre sottolineato nel loro articolo che occorre prestare attenzione allo stile di vita, ai fattori ambientali, e alla storia medica di ogni soggetto.

Daniel Belsky ha dichiarato: “La stragrande maggioranza delle persone sono biologicamente nella loro età cronologica, ma ci sono una manciata di casi che sono in buona forma. In futuro, verremo a conoscere le diverse vite che persone anziane veloci e lente hanno vissuto, e saremo quindi in grado di modificare i nostri approcci terapeutici all’invecchiamento”.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Benessere femminile, il ministro della Salute Lorenzin ha firmato il manifesto

Ottima Notizia arriva dal ministero della salute: il ministro Beatrice Lorenzin si impegna per il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *