Home / News Online / Coca Cola, a Catania le auto elettriche per la distribuzione

Coca Cola, a Catania le auto elettriche per la distribuzione

In questi anni la società mondiale si è sensibilizzata sempre più nei confronti dell’inquinamento e piano piano si stanno diffondendo auto ibride o totalmente elettriche.

Dalla Sicilia arriva una novità assoluta: la Sibeg di Catania che dal 1960 distribuisce i prodotti della Coca Cola Company ha introdotto 100 auto elettriche con le quali distribuirà i prodotti in Sicilia. Si tratta della prima azienda in Europa a dotarsi di queste auto per questo scopo ed è anche la prima a far installare altre 57 colonnine di rifornimento che andranno ad aggiungersi alle 9 già presenti.

Una mossa che rispetta l’ambiente e che riduce di 330 tonnellate le emissioni di CO2. Inoltre, a ridursi saranno anche i costi perchè il costo di un pieno per un’auto elettrica è pari a quello di un caffè. 

Lo scopo è anche quello di sensibilizzare la popolazione: infatti è stato permesso a tutti di provare auto e bici elettriche che si presentano molto leggere, performanti, estremamente silenziose e rispettose dell’ambiente. E poi con il costo di un caffè potete percorrere 135Km. Mica male, no?

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Elisa Carriero

Appassionata di scrittura, è una content writer di provata esperienza, una delle sue passione è la musica.

Check Also

Casino online 2017, a marzo la spesa registra un balzo a due cifre

Casino online 2017, a marzo la spesa registra un balzo a due cifre

In Italia la spesa nei casino online, nel mese di marzo del 2017, si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *