Home / World / Auschwitz Oskar Groening il contabile che chiede scusa
Auschwitz Oskar Groening il contabile che chiede scusa

Auschwitz Oskar Groening il contabile che chiede scusa

Auschwitz Oskar Groening il contabile che chiede scusa

Si chiama Oskar Groening ed è un militare che ha un triste compito durante la seconda guerra mondiale, ricordando il campo di concentramento di Auschwitz.

Oskar Groening era infatti il contabile di uno dei campi di concentramento più tristemente noti della storia, oggi a 93 anni quello che è stato definito il contabile di Auschwitz potrebbe essere condannato a tre anni di carcere.

A distanza di tanti anni, di 435mila ebrei, almeno 137 treni che arrivarono al lager e tanti deportati condannati alle camere a gas, arrivano le scuse e le ammissioni di colpe del contabile di Auschwitz, forse uno dei pochi ancora in vita del periodo del nazismo.

Oskar Groening non chiede perdono, per sua stessa ammissione durante il processo, ma semplicemente che moralmente si ritiene anche lui colpevole e si rimette alla decisione penale del tribunale che dovrà condannarlo.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

Mattarella Tricolore simbolo di unita

Mattarella: “Tricolore simbolo di unità anche per nuovi italiani”

Oggi 7 gennaio si celebra la Giornata Nazionale della Bandiera, conosciuta anche come Festa del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *