Home / World / Arabia al blogger mille frustate e il carcere
badawi-condannato

Arabia al blogger mille frustate e il carcere

La Corte Suprema ha confermato la sentenza che vede condannato il blogger, Raif Badawi, a dieci anni di carcere e mille frustate. Il motivo della condanna è aver “offeso l’Islam”.
Solo un perdono reale potrà salvare Badawi dalla condanna del 7 maggio 2014. Il tribunale di Gebba ha aperto un forum per dibatterne pubblicamente.
Il nove gennaio 2015, sono state inflitte le prime cinquanta frustate a Raif Badawi. Le frustate sono state inflitte in una pubblica piazza di Gedda.

Tante le proteste internazionali, e dopo due settimane, le frustate sono state sospese su raccomandazione dei medici.
Amnesty, considera il blogger, Badawi un prigioniero di coscienza, e la Corte Costituzionale ha mostrato disprezzo “per la giustizia e per le tantissime voci nel mondo che avevano chiesto l’immediato rilascio”.
Questa sentenza – ha detto Philip Luther, direttore del programma per il Nord Africa e il Medio Oriente di Amnesty International – è crudele e ingiusta. Tenere un blog non è un crimine e Raif Badawi è stato punito soltanto per aver esercitato il suo diritto alla libertà di espressione”.

CasinòBonus GratisBonus di benvenutoRequisitiGioca
slot machine 10 euro200% fino a 100 euro20x giocabile subitoslot machine
slot machine 30 euro1200% fino a 300 euroReal Bonusslot machine
slot machine 20 euro250% fino a 500 euro22x da sbloccareslot machine
slot machine 88 euro - vincita massima 8 euro125% fino a 500 euro30x giocabile subitoslot machine
slot machine nessuno25% o 100% in base alla somma depositata20x da sbloccareslot machine
slot machine 10 euro100% fino a 1000 euro30x da sbloccareslot machine

About Redazione

La redazione di RP - News pubblica contenuti scritti a più mani, sempre aggiornati per gli utenti del web.

Check Also

Mattarella Tricolore simbolo di unita

Mattarella: “Tricolore simbolo di unità anche per nuovi italiani”

Oggi 7 gennaio si celebra la Giornata Nazionale della Bandiera, conosciuta anche come Festa del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *